stock.adobe.com
in

Acconciature capelli corti raccolti: 4 idee da cui trarre ispirazione

Anche i capelli corti possono essere raccolti! Ecco 4 idee di acconciature per capelli corti raccolti da cui prendere spunto.

Chi l’ha detto che non è possibile raccogliere i capelli corti? Sono anzi molte le acconciature per i capelli corti che è possibile scegliere, mezze code, code di cavallo, trecce, chignon e molto altro ancora. Ecco 4 idee chic da cui trarre ispirazione.

Mezza coda fermata sulla nuca con un nastrino

Partiamo dall’acconciatura per capelli corti in assoluto più semplice da realizzare, una mezza coda. La mezza coda non deve però necessariamente essere fissata con un elastico. Soprattutto se si desidera ottenere il massimo del volume e della morbidezza, è meglio scegliere una strada del tutto diversa.

È sufficiente portare verso la nuca alcune ciocche di capelli, quelle che di solito ricadono sugli occhi e che danno molto fastidio. Le ciocche possono poi essere fermate a livello della nuca con un semplice nastrino, legato a fiocco. Può essere utile ovviamente però aiutarsi con delle forcine da nasconderle dietro al fiocco in modo che non si vedano.

Il fiocco è un piccolo accessorio romantico e chic, femminile, proprio quello che ci vuole per questa acconciatura così delicata!

Coda di cavallo bassa e morbida con ciuffi lasciati liberi sul davanti del viso

I capelli corti si prestano anche alla realizzazione di una piccola coda di cavallo bassa, purché ovviamente arrivino almeno all’altezza della mandibola. La coda di cavallo che si viene a realizzare è piccolissima, ovvio, ma è comunque graziosa.

Molto importante però creare volume. I capelli quindi non devono essere tirati in modo eccessivo. È anzi necessario fare in modo che quelli sulla parte superiore della testa restino morbidissimi, così da creare un bell’effetto bombato. Ovviamente l’effetto bombato è semplice da realizzare nel caso di una chioma comunque folta e in possesso di capelli ricci, di per sé voluminosi e movimentati!

Creando una coda di questo tipo, è ovvio che i ciuffi posizionati sul davanti del viso non possano essere raccolti. Lasciarli liberi non è certo una cattiva idea. Possono infatti dare vita ad una vera e propria cornice attorno al volto, che offre romanticismo all’acconciatura e allo stesso tempo sensualità.

Doppia treccia alla francese con chignon spettinati

Le donne che hanno i capelli corti, anche cortissimi, possono optare per questo raccolto. Si tratta di una doppia treccia alla francese, una tipologia di treccia che già da molti anni è di grande tendenza.

Le trecce partono dalle radici. Sono tirate, ma non in modo eccessivo, per rendere possibile l’ottenimento di un po’ di volume. Sono realizzate in modo estremamente simmetrico, così che si venga a creare un look ordinatissimo.

Le due trecce non arrivano sino alle punte. Appena raggiunta la nuca, ecco che si chiudono in due chignon messy, spettinatissimi, per garantire al look un po’ di frizzantezza in più. Proprio questa frizzantezza rende l’acconciatura adatta soprattutto per le giovanissime.

Treccia alla francese laterale a corona

Se la doppia treccia alla francese è adatta soprattutto per le giovanissime, una sola treccia francese laterale è perfetta invece per le donne di tutte le età. Elegante e chic, questa è un’acconciatura semplice da realizzare che permette di ottenere un look romantico e femminile.

La treccia alla francese laterale sui capelli corti diventa quasi una sorta di cerchietto, che offre anche la possibilità di dare volume al resto della chioma, per un look che è senza dubbio anche piuttosto sbarazzino. In foto la treccia è piuttosto morbida, ma nulla vieta ovviamente di tirarla in modo intenso, per creare un effetto visivo ancora più interessante.