in

Capelli con permanente: i look anni ‘80 tornano di grande tendenza

In molti credono che la permanente sia ormai passata di moda, ma non è affatto così. Un look in pieno stile anni ‘80 che è invece di grande tendenza. Vieni a scoprirlo con noi!

Capelli con permanente
stock.adobe.com

La moda degli anni ‘80 è tornata alla ribalta nel corso di questi ultimi anni, una moda che ha visto salire in passerella alcuni dei capi iconici di quegli anni e che contribuisce a dettare nuove regole anche per quanto riguarda i capelli. Se fino a qualche anno fa infatti andavano di moda esclusivamente i capelli di un liscio estremo, oggi i ricci tornano invece ad essere una validissima scelta, persino se creati con la permanente. Capelli con permanente? Sì, hai capito bene! Andiamo insieme a scoprire di cosa si tratta!

Capelli con permanente: in cosa consiste il trattamento?

Il trattamento consiste in un processo chimico che permette di rompere la struttura del capello. I capelli lisci, a seguito di questa rottura, ecco che si trasformano in veri e propri ricci. Prima di applicare sul capello il prodotto chimico, si procede ad avvolgere i capelli in bigodini, in modo da poter scegliere l’intensità del riccio desiderato. Dato che si tratta di un processo chimico, è ovvio che i capelli siano sottoposti ad un certo stress. Dobbiamo ammettere però che si tratta di uno stress meno intenso rispetto a quanto accadeva in passato.

Con il passare degli anni infatti i prodotti chimici utilizzati per la permanente sono diventati sempre meno aggressivi. Non comportano quindi la comparsa di secchezza ed effetto crespo, né tendono a rendere il capello più fragile. Questo è reso possibile dall’inserimento nella loro composizione anche di sostanze protettive, come ad esempio le proteine della seta, dall’elevato potere idratante. Ovviamente si tratta pur sempre di prodotti che non è bene utilizzare in modo troppo frequente.

Capelli con permanente riccia in pieno stile anni ‘80 con meches

Ecco un chiaro esempio di permanente riccia in pieno stile anni ‘80, con ricci ben definiti anche se lasciati piuttosto morbidi, non insomma a cavatappo. La permanente è in questo caso realizzata su una chioma di media lunghezza, un long bob. Grazie a questo taglio, con scalature estreme, e alla permanente, ecco che si viene a creare un volume davvero meraviglioso. Non ti vengono in mente alcuni videoclip musicali degli anni ‘80? A noi assolutamente si! Questo è un look reso ancora più anni ‘80 dalla presenza di meches, che illuminano la chioma e il volto, che contribuiscono a creare un ulteriore dinamismo.

Permanente afro su capelli naturalmente ricci ma che hanno perso consistenza

Ci teniamo a sottolineare che la permanente in realtà non è una valida scelta solo per le donne che hanno i capelli lisci e che vogliono ottenere delle onde o dei ricci. Si tratta di una valida scelta anche per le donne che hanno i capelli naturalmente ricci, che però con il passare del tempo hanno perso definizione e consistenza.

Pensiamo, giusto per fare un esempio, alle ragazze di colore che per gestire i loro capelli in stile afro spesso li costringono per lunghi periodi di tempo in treccine o altre simili acconciature. È possibile che dopo un po’ il capello ne risenta. Grazie ad una permanente, definita proprio permanente afro, è possibile far tornare il riccio al suo originario splendore, anzi è possibile renderlo ancora più bello, un riccio a cavatappo.

Meches bionde su capelli castani tinti

Meches bionde su capelli castani tinti: ecco le varie tecniche tra cui è possibile scegliere

Tonalità di rosso capelli

Tonalità di rosso capelli: quale scegliere in base alla carnagione