in

Capelli mesciati: alla scoperta delle Meches più moderne

Le meches non sono più quelle di una volta! Non si tratta affatto di una lamentela, ma anzi di una notizia che ci rende pieni di gioia.

Capelli mesciati
stock.adobe.com

Sì, perché le Meches che andavano di moda durante gli anni ‘90 e gli inizi del nuovo millennio erano poco naturali, incapaci di donare un look spensierato. Le Meches di oggi invece hanno proprio questo come obiettivo, quello di riuscire a donare un look che sia quanto più naturale possibile. Sono infatti Meches che non partono più dalle radici per arrivare sino alle punte, ma che sono sfumate.

Capelli mesciati con babylights

Con il termine di babylights si intendono delle meches di piccolissime dimensioni, da applicare soprattutto sulle ciocche di capelli che circondano il volto. Si viene in questo modo a creare una cornice ultra luminosa, che permette di far brillare la pelle e di creare una profondità davvero eccellente. Non solo, con questo piccolo escamotage i capelli appaiono anche molto più voluminosi di quanto in realtà non siano.

Le babylights sono adatte per tutte le donne, ma è importante che i capelli arrivino almeno alle spalle, altrimenti è impossibile riuscire ad ottenere l’effetto desiderato. Come puoi notare dalla foto, la presenza di leggere onde rende le babylight ancora più ricche di fascino, in quanto le si valorizza si dona allo stesso tempo un bel movimento alla chioma.

Capelli mesciati con la tecnica del balayage

Il balayage consiste nella realizzazione di meches a mano libera sulla chioma, in tonalità ovviamente più chiare rispetto al colore naturale dei capelli. Le tonalità che scendono in campo sono varie, due o tre solitamente, ma anche di più a seconda dell’effetto finale che si desidera ottenere. Sono inserite in modo armonioso, senza stacchi netti di colore, per un look naturale e chic, per un look multidimensionale.

Quello in foto è un chiaro esempio di balayage, davvero meraviglioso e molto versatile, adatto infatti ad ogni donna. Come puoi notare, si tratta di una chioma castana, in cui sono state inserite varie sfumature di castano più chiare. L’effetto finale è un bel castagna, multisfaccettato e davvero molto luminoso.

Capelli mesciati effetto tartaruga

L’effetto tartaruga, o écaille de tortue, lo si ottiene applicando le meches a mano libera e facendo scendere in campo molte diverse tonalità, dal nocciola al biondo miele, dal caramello al cioccolato. Scendono in gioco insomma sia tonalità chiare che tonalità scure, mescolate tra loro proprio come accade sul guscio delle tartarughe in natura. L’effetto finale è simile a quello che si può ottenere con il balayage, ma si è più intenso, profondo, ricco di fascino. Senza dubbio questa è una delle tecniche che andranno per la maggiore nel corso dei prossimi anni.

L’effetto tartaruga è la scelta ideale per le donne che hanno i capelli castani. Si presta ad essere realizzato soprattutto su lunghezze importanti e si abbina alla perfezione allo styling mosso, sia a onde morbide che anche a ricci e boccoli.

Prendersi cura dei capelli mesciati

È importante utilizzare dei prodotti pensati per i capelli tinti e che risultino davvero molto idratanti. Solo in questo modo si ha la possibilità di mantenere le mèches belle a lungo nel tempo. Solo in questo modo si evita che il loro colore possa perdere vivacità.

Ovviamente è importante però anche andare di tanto in tanto dal parrucchiere e rinfrescare le meches. Di solito si consiglia di recarsi dal parrucchiere una volta al mese, ma è sempre meglio che sia lui a darti indicazioni al riguardo. Ogni testa infatti ha specifiche esigenze. Impossibile generalizzare!

Wavy bob

Wavy bob: a chi sta bene e come sceglierlo

4 acconciature eleganti

Acconciature eleganti: 4 idee da realizzare su capelli corti